U13EL: Campioni regionali!

6 giugno 2017

UNDER 13 ELITE: Una stagione intensa quella vissuta dai nostri leoni dell’under 13 elite quest’anno: 22 partite di campionato a cui se ne aggiungono altrettante nei quattro tornei disputati durante l’arco della stagione.

La prima fase, terminata prima di Natale, aveva regalato ai nostri l’accesso alla fase TOP, valida per l’assegnazione dei primi otto posti in regione. Il girone TOP ha successivamente visto i leoni conquistarsi un brillante secondo posto, alle spalle della Granda Basket Cuneo, vera squadra dominatrice di questa fase del campionato.

Il secondo posto vale quindi un ulteriore prolungamento della stagione, dovuto alle Final Four: due giorni a Cuneo in cui tutto viene messo nuovamente in discussione, semifinali e finale secca per decretare la squadra campione del Piemonte.

Sabato 3 giugno, è tempo di semifinale: i leoni affrontano i biancoblu della Pallacanestro Biella, giunti al terzo posto nella classifica del girone TOP e vincenti contro i nostri nell’ultima sfida di campionato. I leoni partono bene, ma nella seconda metà del primo quarto sono gli avversari a prendere il controllo della partita portandosi avanti e prendendo il largo, arrivando a condurre di undici lunghezze alla prima sirena.

Nel secondo periodo i leoni entrano finalmente in partita dopo un primo quarto sonnolento e punto dopo punto iniziano a rosicchiare il vantaggio biellese, portandosi sul -3 all’intervallo lungo.

Terzo periodo bello e combattuto, sul finale i leoni mettono la freccia e passano avanti, chiudendo al 30′ avanti di uno grazie ad una penetrazione con canestro allo scadere.

I collegnesi sono carichi e grazie ad una grande difesa riescono ad avere la meglio anche nell’ultima, combattutissima frazione.

La partita termina 58-51 per i leoni, che si guadagnano così l’accesso alla finalissima, contro i padroni di casa, vincenti nell’altra semifinale contro la Junior Casale.

COLLEGNO BASKET – PALL. BIELLA 58-51 (8-19; 28-31; 44-43)

COLLEGNO: Di Fonzo 4, Brentin 3, Vasile 12, Trinchera, Cinquemani, Bisognani, Molino 13, Marangoni, Giugno 11, Sorge 12, Spada 2, Fratamico 1. All. Grosso, ass. Borello.

BIELLA: Aimone 24, Sarteur, Manzo, Roncarolo 4, Gagliano 2, Murgia 4, Galeotti, Imperadori 4, Varale Rolla, Finetti 6, Zordan 7, Rapano. All. Scaglia.


Domenica 4 giugno è il grande giorno: ci si gioca la finalissima, 40 minuti per decretare chi sarà il campione regionale. Tra i ragazzi c’è la consapevolezza di aver compiuto un grande percorso indipendentemente dal risultato finale, ma ancora di più c’è la voglia di terminare la stagione alzando il trofeo. I ragazzi di Cuneo, dall’altro lato, hanno ottenuto la possibilità di disputare le finali in casa e vogliono coronare una grande stagione davanti al proprio pubblico.

Pronti, via: sono proprio i cuneesi a realizzare il primo canestro dell’incontro con grande sicurezza, lanciando un chiaro segnale all’incontro. I leoni riescono a rispondere prontamente, ma comunque i padroni di casa sembrano avere qualche cosa in più. 19-16 in favore di Cuneo è il punteggio alla prima sirena.

Nel secondo periodo i collegnesi faticano a trovare la via del canestro, il loro compito è reso arduo da una buona difesa dei cuneesi, che però incappano in numerosi falli commessi dai loro giocatori chiave, tanto che ben 8 dei 14 punti realizzati dai leoni viene da tiri liberi. Dopo un avvio difficile con gli avversari avanti anche di undici lunghezze, i nostri riescono a ricucire lo strappo fino al -4, prima di essere nuovamente ricacciati indietro dai padroni di casa, che a metà gara conducono l’incontro di nove lunghezze.

Al rientro in campo dagli spogliatoi qualcosa è cambiato nella testa e negli occhi dei leoni: una difesa semplicemente perfetta consente ai nostri di recuperare un gran numero di palloni, che permettono di creare tante occasioni per segnare. I leoni adesso fanno canestro in tutti i modi e in pochi minuti recuperano il distacco e passano avanti. I cuneesi non trovano più il canestro, i loro migliori giocatori sono sempre più carichi di falli. Un terzo quarto al limite della perfezione termina 22-5 per i nostri, che ora conducono l’incontro 52-44.

L’ultimo periodo si apre con il quinto fallo dei due giocatori che fino a quel momento avevano tenuto i cuneesi in partita: per Collegno inizia la discesa verso il traguardo, la concentrazione non cala di una virgola, i leoni sono determinati a portare a casa il titolo.

Suona la sirena finale. Può esplodere la festa!

COLLEGNO BASKET CAMPIONE REGIONALE UNDER 13 ELITE 2016/2017!

CUNEO GRANDA BASKET – COLLEGNO BASKET 58-72 (19-16; 39-30; 44-52)

CUNEO: Rossetti 10, Ramondetti 11, Isaia 12, Abello, Massa 1, Dutto, Castellino 19, Mattalia 3, Rosso, Bertano 2, Viale, Tolosano. All. Baldoni, ass. Macario.

COLLEGNO: Di Fonzo 7, Vasile 10, Trinchera, Astegiano 2, Bisognani 4, Molino 17, Palermo, Marangoni 2, Giugno 14, Sorge 14, Prodan, Spada 2. All. Grosso, ass. Borello.


Un risultato storico, l’ultimo campionato di settore giovanile vinto da una squadra Collegno Basket risale agli anni ’90: i leoni possono festeggiare di nuovo!

Un successo frutto del lavoro quotidiano in palestra di tutti e quindici i giocatori che compongono il roster, ognuno dei quali ha avuto la possibilità di essere protagonista in più momenti della stagione. Un percorso di crescita che ha visto i nostri ragazzi maturare come giocatori, come sportivi e come uomini, sempre nella consapevolezza di essere parte di un gruppo, all’interno del quale bisogna saper condividere le gioie, ma soprattutto le delusioni, compattandosi nei momenti di difficoltà perché solo uniti si raggiungono grandi risultati.

Un gruppo nato a settembre, che ha visto l’innesto di nuovi giocatori provenienti da altre realtà, e qui si è visto un altro grande pregio di questi ragazzi, che hanno saputo essere un gruppo di amici prima ancora che compagni di squadra già dopo pochi allenamenti insieme.

E poi i tornei vissuti insieme, vere e proprie sfide nelle sfide: affrontare avversari provenienti da contesti diversi e dover capire in fretta tante cose senza perdersi d’animo.

Un plauso infine ai genitori, che hanno permesso a questi ragazzi di vivere al massimo questa grande esperienza che è lo sport, che sono anche loro “cresciuti” durante la stagione e ai quali questa pagina finale non può che regalare una grande soddisfazione, ma anche la consapevolezza che lo sport giovanile non è fatto di risultati immediati, ma di percorsi ben programmati che portano alla crescita a lungo termine.

Chiudiamo con le ultime parole di coach Daniele Grosso: “Venerdì all’ultimo allenamento prima delle finali ho detto ai ragazzi ‘ogni stagione di ogni sport ad ogni livello parte da un punto A, fissato nel primo allenamento stagionale, e ha come obiettivo l’arrivo ad un punto B. Oggi noi abbiamo raggiunto il punto B, quello che verrà nelle finali di sabato e domenica sarà solo un di più che non intaccherà in alcun modo quanto fatto dal 1 settembre ad oggi’. Poi ho guardato in faccia i ragazzi e ho capito che avremmo davvero potuto ottenere un grande risultato, e così è stato. Ma, indipendentemente dall’esito finale, il mio giudizio non sarebbe cambiato di una virgola: una grande stagione per dei ragazzi eccezionali. I risultati di queste finali, ottenuti con grande sacrificio da parte di tutti e sempre in rimonta, dimostrano la grandezza di questo gruppo, così compatto da non lasciarsi abbattere da nulla anche quando le cose si sono messe male. Il maggior successo è stato proprio questo, infatti: vedere che i ragazzi hanno acquisito la giusta mentalità per affrontare lo sport, mentalità che sarà decisiva per loro in ogni situazione della vita. La sfida più grande però viene adesso: mantenere per l’anno prossimo la stessa voglia di migliorarsi vista quest’anno e perché no, bissare questo successo. Sono sicuro che questi ragazzi ne hanno le capacità. Un ringraziamento doveroso, infine, va a chi mi è stato più vicino in questa stagione, ovvero Stefano, mio assistente, sempre pronto a darmi una visione diversa nelle situazioni in cui ho avuto dei dubbi, e ai dirigenti Emanuela e Sergio, di grande supporto in tutto ciò che sta al di fuori del rettangolo di gioco”

Non ci resta quindi che fare i nostri più grandi complimenti ai campioni regionali dell’under 13 elite 2016/2017:

#1 Nicolò Di Fonzo (Capitano)
#3 Massimo Brentin
#4 Francesco Vasile
#9 Manuel Trinchera
#10 Cristian Cinquemani
#11 Lorenzo Astegiano
#12 Lorenzo Bisognani
#13 Gabriele Molino
#14 Federico Palermo
#15 Stefano Marangoni
#16 Luca Giugno
#18 Tommaso Sorge
#19 Daniele Prodan
#20 Gioele Spada
#21 Tommaso Fratamico

All. Daniele Grosso
Ass. Stefano Borello
Prep. Fisico Stefano Mancini

Dirigente acc. Emanuela Bruno
Dirigente acc. Sergio Fratamico

Torneo minibasket 29-30 aprile, 1 maggio
Partner Collegno Basket e in collaborazione con PalaCollegno
Dal 1974 la storia siamo noi... e non ci fermiamo qui!
.
socialtw socialtw socialyt
.

Contatti

Asd Collegno Basket
Via Antica di Rivoli, 21
10093 Collegno (TO)
info@collegnobasket.it